La cultura aiuta la sala ibrida: 6 itinerari promossi dai Presidenti della 13° ZONA LIONS

Sei itinerari per conoscere meglio la storia di Modena e per sostenere la campagna Tutti Insieme per la Sala Ibrida. Questa la proposta dei Lions Club della 13° zona in occasione della Giornata Internazionale Lions che si celebra domenica 8 aprile.

L’iniziativa è organizzata da Mauro Fantini Presidente del Lions Club Sassuolo, Giulio Bettuzzi Presidente del Lions Club Vignola e Castelli Medioevali, Alessandra Gianelli Presidente del Lions Club Pavullo e del Frignano, Lucia Fantini Presidente del Lions Club Montese Appennino Est, Daniela Ferrari Presidente del Lions Club Formigine Castello, e Nara Varini del Lions Club Castelnuovo Rangone.

I percorsi consentiranno di conoscere meglio le bellezze architettoniche e artistiche di Modena, scoprendo anche angoli nascosti e meno conosciuti, grazie alla presenza di guide professioniste. Non solo, quindi, il Sito UNESCO di Piazza Grande. Gli itinerari ci porteranno alla scoperta delle piazze del centro storico, delle numerose Chiese della città, dei Palazzi del centro storico. Si potrà incontrare un maestro liutaio che ripara questi meravigliosi strumenti in tutto il mondo e visitare il più antico monastero della città.

Il costo dell’iscrizione è 20 euro. Si parte alle 15,30 dalla Caffetteria dei Musei Civici (Viale Vittorio Veneto 5 a Modena).

La prenotazione è obbligatoria e va effettuata entro il 25 marzo. I soci possono rivolgersi ai rispettivi Club, la partecipazione è aperta anche a chi non è socio che potrà inviare una mail a info@mariaclaudia.it.

I percorsi dureranno tutti, circa due ore. Il rientro è previsto per le ore 18/18,15 sempre al Palazzo dei Musei dove sarà servito un aperitivo nel Lapidario Romano.

Scarica la locandina